12 Agosto

OMAGGIO A FABRIZIO DE ANDRE’ – ORE 21:00

CONCERTO STRAODINARIO (FUORI CARTELLONE)
PRESSO IL CHIOSTRO DI SAN PIETRO

• Ensemble Floriano Canal
• Gianluca Parisi, Marco Brunetti (Chitarre)
• Vincenzo Lucattelli (Basso)
• Maurizio Ceccarelli (Pianoforte, tastiere)
• Giovanni Sannipoli (Flauto)
• Michele Fondacci (Percussioni)
• Alessio Casagrande (Voce Recitante)
• Catiuscia Marionni (Maestro del Coro)
• Arnaldo Ridolfi (Direzione e arrangiamenti)

«Sentivo la mia terra vibrare di suoni»

Il breve verso che, del tutto indegnamente, si è scelto di usare come titolo di questo concerto, è tratto dal testo de Il suonatore Jones, ultima canzone dell’album Non al denaro non all’amore né al cielo (1971). Jones è un violinista che ha la capacità di vedere la bellezza della vita dove tutti vedono la miseria, per lui la sua terra è fonte di ispirazione e si trova nel suo cuore ogni volta che torna a suonare. Il suonatore Jones appare quanto mai attuale, ed ancora una volta il genio creativo di De André dal lontano 1971 ci porta ai giorni nostri. La pandemia ci sta insegnando un modo di vivere diverso in cui non ci sono quasi più rapporti umani, il lavoro di molti, anzi di troppi è stato messo a durissima prova e tanti musicisti si sono trovati a non sentir più “vibrare la loro terra”, il loro mondo, il mondo delle vibrazioni, perché la musica altro non è che aria che vibra e fa vibrare, un semplice fremito che però è necessario per la vita. Ma non può esistere musica senza poesia, ecco allora perché De André, per sottolineare ancora, se mai fosse necessario, la sua poetica, il suo fare poesia vibrante. Melodie e versi uniti in un profondo ed inscindibile legame evidenziato da una scrittura corale che si unisce in modo insolito alla band e tiene legata a sé la recitazione.

Per prenotazioni ed informazioni: 075 922 0693 e-mail info@iat.gubbio.pg.it

Categories:

Tags: